Cibra Nova Snc


Cibra Nova Snc
Via Brescia, 16
20063 Cernusco sul Naviglio
(MI) - Italy
Tel. +39 0292104927
cibramail@cibra.it
www.cibra.it  

Dai tempi della prima pinza saldante per sacchetti in polietilene, brevettata da Cibra nel 1953, l’azienda si è sviluppata secondo le diversificate esigenze del mercato. Alle saldatrici per chiusura di sacchi e sacchetti in plastica e materiali accoppiati e coestrusi, si è unita una linea di macchine automatiche per la produzione di imballi sagomati (sacchetti a triangolo, trapezoidali, a fondo tondo ecc.) e oggetti monouso (guanti di protezione, copriscarpe, cuffie ecc.).
Oggi le termosaldatrici Cibra si collocano a fine linea nelle produzioni più svariate, ove il riempimento di sacchi o sacchetti può essere manuale o automatico, e naturalmente nei reparti a bassa automazione quali il magazzino ricambi, produzioni di prova, confezionamenti particolari.
In base alle esigenze di aziende alimentari e chimico-farmaceutiche, Cibra ha inoltre sviluppato alcuni modelli di saldatrici con tre caratteristiche essenziali:
- risultato perfetto e ripetibile, garantito da una precisa regolazione dei parametri e dall’ampiezza dell’area saldata;
- estrema facilità d’uso, per operatori impegnati principalmente in altre fasi della produzione;
- strutture in acciaio inox, per garantire massima igiene e consentirne l’uso in ambienti protetti e camere bianche.
Cibra produce inoltre su richiesta saldatrici speciali e barre saldanti da montare su particolari impianti di imballaggio.

Scheda PACKBOOK: 

SHR 500 saldature
senza contaminazione

Saldatrice per sacchi in PE di forte spessore, evita totalmente la contaminazione dei lembi e dell’ambiente. Esegue una saldatura di 12 mm con taglio in mezzo, che lascia su entrambi i lembi una piattina larga 6 mm.
Adatta per sacchi o tubolari contenenti filtri contaminati o materiali di cui si debba evitare la diffusione nell’ambiente.

PN RES401
per PE ed accoppiati

Saldatura a piattina larga 3, 6 o 12 mm. Il ciclo di saldatura/raffred- damento/riapertura delle ganasce saldanti, avviato con comando a pedale, avviene in modo completamente automatico in base ai tempi impostati.
Saldatrice particolarmente adatta per l’utilizzo a fine linea negli impianti di dosatura/pesatura e riempimento. La temperatura delle resistenze è controllata da un regolatore elettronico con microprocessore, che la mantiene costante indipendentemente dalla frequenza delle operazioni.
 
IND per sacchi pieni voluminosi e/o pesanti
L’alimentatore a carrello consente il trasporto della saldatrice direttamente sul sacco da chiudere, evitando di doverlo spostare.
Il sostegno della pinza permette di alzarla, abbassarla, orientarla nel modo più conveniente.
Quando la pinza è serrata sul sacco, premendo un pulsante si avvia il ciclo di saldatura, durante il quale l’operatore è libero di preparare il sacco successivo.
Disponibile anche con controllo totale dei parametri di saldatura, che garantisce un risultato perfetto e ripetibile.

AKA per sacchetti
in BOPP ed accoppiati

Salda immediatamente nel tempo di abbassare e rilasciare il pedale, con una saldatura a zigrinatura orizzontale larga 12 mm. La temperatura dei saldanti, regolata secondo il tipo di materiale, è  mantenuta costante al livello prescelto da un termo­­regolatore.
La nuova versione ad aria compressa garantisce un risultato perfetto senza sforzo.

TSM per tubetti
Saldatrice verticale molto potente, con resistenza saldante su entrambe le ganasce, per saldare tubetti in polietilene e accoppiato.
Un portatubetti facilita la movimentazione, l’inserimento e la saldatura di più tubetti in contemporanea.
Il ciclo di saldatura/raffredda-mento, di durata regolabile, viene avviato tramite il pedale ed è totalmente automatico.